7 novembre 2018
Spunti interessanti per i Counsellor nella sentenza TAR di Firenze n.410 del 2018

Cari Soci,

desideriamo ringraziare per la collaborazione proficua ed efficace in ambito guridico i nostri soci di Catania, il Dott. Salvatore Toscano e l’Avv. Emiliano Luca che hanno portato a compimento un prezioso lavoro di analisi e ricerca che rappresenta l'avvio di un nuovo corso di una nuova fase di lavoro a favore della nostra categoria professionale.

Trovate di seguito la pronuncia del Tribunale Amministrativo di Firenze numero 410 del 2018, che vi segnaliamo per gli interessanti spunti che offre sulla figura professionale del Counsellor e sull'attività di Counselling, in via di progressiva affermazione.

Un primo spunto è quello per cui - in coerenza con la legge numero 4/2013 che riguarda le professioni non regolamentate tra le quali quella di Counsellor - l’attività di counselling non deve essere necessariamente svolta da uno Psicologo, ma viene naturalmente demandata all'operatore in possesso dell’apposito diploma/attestato di abilitazione allo svolgimento della specifica attività di counselling.

Un secondo spunto che conferma la differenziazione del Counsellor rispetto alla figura dello Psicologo è quello per cui, nello svolgimento dell’attività di counselling, non si applicano eventuali tariffari approvati dall'Ordine degli Psicologi.

E ciò in quanto, il compenso da erogare per il servizio svolto dal Counsellor, può essere disciplinato da accordi privati (non esistendo un tariffario generale). 
Tale conclusione - cui è pervenuto il Tribunale Amministrativo occupandosi di un appalto per l’erogazione del servizio di sportello di prima accoglienza - è peraltro pienamente coerente con l’attuale quadro normativo generale, in cui il legislatore è pervenuto per i professionisti al progressivo superamento delle tariffe minime ed inderogabili.

Ulteriori interessanti riflessioni sull'attività di counselling, verranno certamente ancora dalla giurisprudenza, man mano che la figura del Counsellor si va progressivamente radicando nella nostra società e nel nostro ordinamento giuridico. 

Qui di seguito il link della sentenza TAR Toscana 2018

https://www.giustizia-amministrativa.it/…/Docum…/index.html…


Notizie dal cncp

Ciò che accade intorno a noi

Eventi formativi

la formazione continua, gli enti regionali, le scuole
boost
Compila la tua scheda

Caro socio, compila la tua scheda personale in modo da ottenere un'utile vetrina per la tua attività professionale.

Accedi all'area riservata
boost
Sportello del cittadino

Il CNCP per implementare la tutela dei clienti (Art. 2, comma 4, Legge 4/2013) e al fine di garantire la trasparenza del mercato dei servizi professionali ha attivato uno sportello di riferimento del cittadino consumatore affidandone la gestione alla forma aggregativa:

CoLAP - Coordinamento Libere Associazioni Professionali
Recapito: via Gallonio, 18 00161 Roma - Tel.: +39 06 44340239

Vai sul sito